LAB00 Onlus

CHI SIAMO
LAB00 Onlus

Sostenibilità, solidarietà e trasparenza
al servizio della comunità

Il Comitato persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, attraverso azioni o progetti specifici in caso di calamità pubbliche o altri eventi straordinari, a favore di soggetti svantaggiati per ragioni principalmente economiche.

Il Lab00 e i target SDG

Il comitato è in linea con gli Obiettivi per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

1. No Poverty

Creare solidi quadri di riferimento politici a livello nazionale, regionale e internazionale, basati su strategie di sviluppo a favore dei poveri e attenti alla parità di genere, per sostenere investimenti accelerati nelle azioni di lotta alla povertà.

1.3 Applicare a livello nazionale sistemi adeguati e misure di protezione sociale per tutti, includendo i livelli minimi, ed entro il 2030 raggiungere sostanziale copertura dei poveri e dei vulnerabili.

1.5 Entro il 2030, costruire la resilienza dei poveri e di quelli in situazioni vulnerabili e ridurre la loro esposizione e vulnerabilità ad eventi estremi legati al clima e ad altri shock e disastri economici, sociali e ambientali.

2. Zero Hunger

Adottare misure per garantire il corretto funzionamento dei mercati delle materie prime alimentari e dei loro derivati e facilitare l’accesso tempestivo alle informazioni di mercato, anche per quanto riguarda le riserve di cibo, al fine di contribuire a limitare l’estrema volatilità dei prezzi alimentari.

2.1 Entro il 2030, eliminare la fame e assicurare a tutte le persone, in particolare i poveri e le persone in situazioni vulnerabili, tra cui i bambini, l’accesso a un’alimentazione sicura, nutriente e sufficiente per tutto l’anno.

8. Decent Work and Economic Grow

Garantire la resilienza e la sostenibilità della filiera agroalimentare, contrastando tutti quei fattori, come l’aumento dei prezzi di alcuni alimenti, l’indisponibilità di altri, gli impatti della pandemia sui piccoli produttori agricoli e la mancanza di manodopera per i raccolti, che possono interromperne la continuità.

8.2 Raggiungere livelli più elevati di produttività economica attraverso la diversificazione, l’aggiornamento tecnologico e l’innovazione, anche attraverso un focus su settori ad alto valore aggiunto e settori ad alta intensità di manodopera.

9. Innovation and Infrastructure

Applicare a tutta la filiera agroalimentare, o almeno ai passaggi a maggiore rischio di frode, una tracciatura registrata in blockchain.

9.1 Sviluppare infrastrutture di qualità, affidabili, sostenibili e resilienti, comprese le infrastrutture regionali e transfrontaliere, per sostenere lo sviluppo economico e il benessere umano, con particolare attenzione alla possibilità di accesso equo per tutti.

10. Reduced Inequalities

10.3 Garantire a tutti pari opportunità e ridurre le disuguaglianze di risultato, anche attraverso l’eliminazione di leggi, di politiche e di pratiche discriminatorie, e la promozione di adeguate leggi, politiche e azioni in questo senso.

11. Sustainable cities and communities

Sostenere rapporti economici, sociali e ambientali positivi tra le imprese, i cittadini e le amministrazioni pubbliche.

11.5 Entro il 2030, ridurre in modo significativo il numero di morti e il numero di persone colpite da calamità, compresi i disastri provocati dall’acqua, e ridurre sostanzialmente le perdite economiche dirette

rispetto al prodotto interno lordo globale, con una particolare attenzione alla protezione dei poveri e delle persone in situazioni di vulnerabilità.

12. Responsible production and consumption

Favorire la transizione verso un’economica circolare e privilegiare processi produttivi che si impegnino a ridurre l’impatto ambientale, comunicando al consumatore in modo trasparente tutte le informazioni relative al prodotto.

12.3 Entro il 2030, dimezzare lo spreco pro capite globale di rifiuti alimentari nella vendita al dettaglio e dei consumatori e ridurre le perdite di cibo lungo le filiere di produzione e fornitura, comprese le perdite post- raccolto.

12.6 Incoraggiare le imprese, soprattutto le aziende di grandi dimensioni e transnazionali, ad adottare pratiche sostenibili e integrare le informazioni sulla sostenibilità nelle loro relazioni periodiche.